Author: Chellillà

LA FOTOGRAFIA NEL RESTAURO. LE INDAGINI DIAGNOSTICHE NON DISTRUTTIVE.

Qualche giorno fa vi abbiamo chiesto su Instagram quale argomento di restauro vi sarebbe piaciuto leggere e la maggior parte di voi ha risposto “fotografia”. Siamo molto contenti di far conoscere aspetti di questo mestiere che affascina molti di voi ed è con questo articolo che proveremo a soddisfare parte di questa vostra curiosità. L’argomento di oggi, di cui il titolo dice già molto, parla appunto di una delle fasi più importanti di un intervento di restauro. E la cosa bella è che le fotografie diagnostiche rientrano tra quelle indagini cosiddette “non distruttive”, ottimo aggettivo per noi restauratori. Perchè ricorrere alle indagini scientifiche? Come per altri mestieri anche nel restauro avere una buona dose di esperienza e quindi un “buon occhio” è indiscutibilmente utile. Ma nonostante gli anni di esperienza ci sono cose che l’occhio umano non è in grado di vedere. E’ sostanzialmente per questo che, per comprendere appieno ogni aspetto dell’opera d’arte, ci avvaliamo spesso delle indagini scientifiche per immagini. Ovviamente quando il badget lo permette e quando è davvero utile farle. Infatti …

L’AFRICA DI SEBASTIAO SALGADO. UN REGALO ALLA CITTA’ DI REGGIO EMILIA

“Sono arrivato a sentire la più grande ammirazione per le persone che hanno rischiato tutto, inclusa la loro vita, per migliorare il loro destino” E’ con questa frase che termina la mostra “Africa” di Sebastiao Salgado a Reggio Emilia.

ART CITY BOLOGNA 2019. LE 4 OPERE CHE ABBIAMO VISTO

La settimana scorsa si è concluso a Bologna uno dei week end più attesi dell’anno, almeno da parte di tutti gli appassionati di arte, ART CITY Bologna. Un programma istituzionale di mostre, eventi e iniziative speciali nel cuore di Bologna, promosso dal Comune in collaborazione con BolognaFiere in occasione di ArteFiera, si è svolto dal 1 al 3 febbraio 2019.

I 7 PRECONCETTI CHE LA GENTE COMUNE HA SUI RESTAURATORI

Come ben sapete sia io che Gioele siamo restauratori e in molte situazioni ci è capitato di sentire “idee” , strane e assurde e a tratti anche divertenti, che la gente ha del restauratore. Dato che in tanti non conoscono bene questo mestiere e in tanti hanno un’idea completamente sbagliata sul restauro, abbiamo deciso di scrivere questo articolo per far cadere alcuni dei più grandi preconcetti che le persone hanno su di noi e sul nostro lavoro. D’altronde siamo stanchi di essere paragonati a dei pittori o a dei semplici artigiani….ahahah.

JEAN DUBUFFET A REGGIO EMILIA. L’ARTE COME GIOCO A PALAZZO MAGNANI

Quando abbiamo scoperto che a Palazzo Magnani esponevano opere di Jean Dubuffet ci siamo subito incuriosita sul personaggio. Nei nostri anni di studi non ne avevamo mai sentito parlare in modo esaustivo e in tutte le mostre e i musei che siamo andati a visitare nella nostra vita non ci era mai balzata agli occhi uno delle sue opere. Ma le mostre servono anche, e sopratutto, per imparare e scoprire qualcosa di nuovo giusto? E quindi non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione di conoscere un artista a noi quasi ignoto.

IL PARMIGIANO REGGIANO: L’ARTE DEI MAESTRI CASARI

Il nostro blog, lo sapete, parla principalmente di arte e cultura. Ma noi sappiamo che spesso si identifica con la parola “Arte” qualcosa che ha a che fare con la  pittura, la scultura, oppure un monumento o un museo. In realtà l’arte racchiude dentro di sé diversi significati e in questo articolo vogliamo farvene apprezzare uno che viaggia sulla stessa linea della sfera culinaria. D’altronde “Arte” non è anche un altro modo per dire “conoscenza delle tradizioni antiche e passione nel creare un prodotto unico e straordinario”? Per noi sì. Ed è per questo che vi raccontiamo l’Arte del maestro casaro, ovvero il Parmigiano Reggiano.

LA METRO ART: COME VIVERE L’ARTE CONTEMPORANEA A NAPOLI- LINEA 1- Parte 1

Lo sappiamo, consigliare di ritagliarvi almeno mezza giornata, se non tutta, a girare le varie stazioni della linea 1 e 6 della metro di Napoli può sembrare strano ma credetemi, non lo è. Anzi, se siete a Napoli e volete dare un tocco di colore e originalità alla vostra giornata, o banalmente alla vostra Gallery personale, vi consigliamo di prendere un biglietto giornaliero della metro e scendere sotto terra (Per vedere i prezzi clicca qui) Si perché proprio sotto terra troverete un altro mondo che vi immergerà totalmente.

LA METRO ART: COME VIVERE L’ARTE CONTEMPORANEA A NAPOLI- LINEA 1 – Parte 2

Nell’articolo precedente vi abbiamo lasciati a Dante, qui si prosegue il viaggio all’interno della Metro Art di Napoli Linea 1. Se non avete ancora letto la prima parte cosa aspettate a farlo?

Matite scultura arte contemporanea

IL PARCO DEL SOJO: QUANDO L’ARTE INCONTRA LA NATURA

Questo week end la nostra fuga è stato il fantastico e particolarissimo Parco del Sojo, un pezzo di terra di otto ettari in cui l’arte contemporanea fa da compagnia al verde degli alberi e all’ azzurro del cielo veneto.
Cosa c’è di meglio di un posto del genere per due appassionati di arte e natura?!? credo nulla 🙂